Il messaggio del Vescovo Serafino ai maturandi ed alle maturande

Carissimi maturandi e carissime maturande, con oggi inizia una fase importante della vostra vita che, come si diceva un tempo, segna il confine tra l’adolescenza ed il mondo degli adulti.   In questi due anni ho avuto l’opportunità di conoscervi, incontrarvi, confrontarmi con voi. Stamattina, come in un film, ho

Nomina Luca Torcasio amministratore nazionale Azione Cattolica, gli auguri del Vescovo

Il Vescovo, monsignor Serafino Parisi, e la comunità diocesana di Lamezia Terme, nell’assicurare preghiere per questa sua nuova esperienza, augurano buon lavoro a Luca Torcasio nominato amministratore nazionale dell’Azione Cattolica, ruolo al quale è stato chiamato in queste ore e che saprà ricoprire con competenza e dedizione. Per Luca, che

“Siamo chiamati ad esserci, nel mondo e nella storia, come comunità”

“Se S. Antonio è riuscito a vivere la “provocazione” del Vangelo nella sua epoca, vuol dire che in ogni epoca, in ogni tempo, in ogni contesto sociale e culturale, è possibile vivere il Vangelo facendo una scelta, decidendo di aderire liberamente alla Parola di Gesù, alla Parola che è Gesù.

“Il bene comune sia al centro del vostro agire”

  Nell’augurare buon lavoro ai sindaci neoeletti o riconfermati alla guida dei Comuni di Amato (Saverio Ruga), Cortale (Francesco Scalfaro), Marcellinara (Vittorio Scerbo), Miglierina (Marco Torchia), Motta Santa Lucia (Ivano Egeo), Pianopoli (Valentina Cuda) e San Pietro a Maida (Domenico Giampà), sollecito tutti ad avere come punto di riferimento il

Consegnata relazione finale commissione storica causa beatificazione monsignor Moietta

La Commissione storica della Causa di Beatificazione e Canonizzazione del Servo di Dio Vittorio Moietta, costituita dai Periti Paolo Francesco Emanuele (Presidente), Raffaella Rolfo (Membro) e Bruna Curato (Segretario), nei giorni scorsi si è riunita a Lamezia Terme per completare la Relazione finale circa il lavoro svolto nella Causa, ovvero

“La visita di Dio mette il sorriso sulle nostre labbra”

“La visita di Dio mette il sorriso sulle nostre labbra. Come nella visita ad Abramo e a Sara, come nella visita, attraverso Maria, alla casa di Elisabetta e Zaccaria. La visita di Dio è per ognuno di noi fonte di consolazione e speranza, perché Signore viene nella nostra esistenza per

Ravasi: “Ho incontrato una comunità che mi ha emozionato”

“Fratello ateo nobilmente pensoso, alla ricerca di un Dio che io non so darti, attraversiamo insieme il deserto. Di deserto in deserto andiamo oltre anche la foresta delle fedi, liberi e nudi verso il nudo Essere e là, dove la parola muore, abbia fine il nostro cammino”. Con questa poesia di

Due anni fa la sua nomina, auguri Padre!

  “Cari fratelli e sorelle nella fede, da oggi preziosa eredità a me affidata, vengo come fratello e come pastore, chiedendovi con umiltà di camminare con me, in un autentico cammino sinodale, seguendo le orme (Cfr 1Pt 2,21) che il Crocifisso Risorto ha impresso nella storia: sono tracce di vita,