Festa della Repubblica, Zuppi: «Chiesa e Costituzione mettono al centro la persona, soprattutto se fragile»

Il cardinale Zuppi, presidente Cei

“La Chiesa vive nella Repubblica, ha al centro la persona così come la Costituzione italiana e difende e difenderà sempre la persona e i diritti della persona, soprattutto dei più fragili, dei più deboli”.

Così il card. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna e presidente della Cei, a proposito della festa della Repubblica, a margine della seconda giornata del convegno nazionale “Noi, non loro” promosso dal Servizio nazionale per la pastorale delle persone con disabilità, che si svolge oggi nella sede della Fondazione Santa Lucia di Roma. “La Chiesa e le istituzioni – ha precisato – possono concorrere perché le persone più fragili siano parte del ‘noi’, che non siano quelli o loro ma siano pienamente ‘noi’. Proprio loro ci insegnano a essere un noi che non esclude nessuno, che colma le tutte le differenze perché sia garantito a ciascuno quello che gli serve”.

“La Chiesa dà un amore e un’attenzione alla persona particolare, fa parte della sua dottrina sociale di cui c’è un bisogno straordinario. La legge delega sulla disabilità parla del progetto di vita per ogni persona, che non è uno standard da applicare ma richiede un’attenzione, una lettura e gli strumenti adeguati per ciascuno. Credo che questo sia anche qualcosa che dovremmo fare per tutti – ha concluso -, in particolare per chi è più fragile. Credo che sia una sinergia importante per le istituzioni e anche per la Chiesa nelle varie articolazioni, a difesa del progetto di vita per ogni persona”.

Leggi altro

Archivio

Don Mottola, modello sacerdotale di impegno per i poveri e per la crescita spirituale e culturale delle nostre comunità

Monsignor Maniago a Tropea con i sacerdoti Un nutrito gruppo di sacerdoti dell’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace, con l’Arcivescovo S.E. Mons. Claudio Maniago, ha vissuto una giornata di intensa spiritualità e comunione fraterna nei luoghi del beato don Francesco Mottola a Tropea. “Essere insieme qui a Tropea – ha detto Mons. Maniago – è senz’altro motivo di gioia ed è anche un momento in cui rigenerare, nella nostra fraternità, anche i fondamenti del nostro essere preti a servizio di una Chiesa locale, a servizio di una porzione del popolo di Dio”. “E oggi lo facciamo – ha aggiunto il presule – cercando…

Archivio

Mons. Maniago continua il pellegrinaggio di preghiera nelle vicarie in preparazione al Giubileo

La Basilica della “Madonna di Porto” in Gimigliano, per la vicaria Taverna-Gimigliano e la chiesa parrocchiale “Santa Teresa di Gesù Bambino” per la vicaria di Catanzaro Sud, sono state le recenti tappe del pellegrinaggio di preghiera intrapreso nelle scorse settimane dall’Arcivescovo Claudio Maniago. Un vero e proprio percorso di preghiera, voluto da monsignor Maniago, facendo propria l’esortazione, rivolta alle diocesi da Papa Francesco, di promuovere iniziative volte a coinvolgere tutto il Popolo di Dio nel cammino di preparazione al prossimo Giubileo del 2025. Tema guida che sta caratterizzando questo significativo percorso è la preghiera cristiana per eccellenza, ovvero il Padre…