Cassano Jonio in festa per il 44° di sacerdozio del vescovo Savino

La comunità diocesana di Cassano all’Jonio oggi in festa per l’anniversario di ordinazione sacerdotale del suo vescovo, monsignor Francesco Savino.


Non perdere i nostri aggiornamenti, segui il nostro canale Telegram: VAI AL CANALE


Il vescovo di Cassano all’Jonio, monsignor Francesco Savino, vicepresidente della Conferenza episcopale italiana festeggia oggi il 44esimo anniversario di ordinazione sacerdotale. Una ricorrenza a cui si unisce l’intera comunità diocesana cassanese.

Un evento a ricordare il quale è una nota della diocesi di Cassano all’Jonio diffusa dal vicario generale, monsignor Francesco Di Chiara. «24 agosto 1978 – 24 agosto 2022: memoria liturgica di San Bartolomeo apostolo e 44esimo anniversario di ordinazione sacerdotale di monsignor Francesco Savino», si legge.

Monsignor Francesco Di Chiara, a nome dell’intera comunità diocesana, «rende grazie al buon Dio per il dono del sacerdozio e dell’episcopato fatto a sua eccellenza Savino. Esprime al pastore della diocesi cassanese fervidi auguri, avvalorati dalla forza della preghiera al Signore della vita e della storia, perché lo conservi integro nell’ardore e nell’entusiasmo apostolico e non gli faccia mai mancare l’abbondanza della sua grazia».

Chi è il vescovo Savino

Nato a Bitonto, in provincia di Bari e allora nella diocesi di Bitonto, il 13 novembre 1954, monsignor Francesco Savino è stato ordinato presbitero il 24 agosto 1978 daò vescovo Aurelio Marena per la diocesi di Ruvo e Bitonto.

Il 20 gennaio 1985 è stato nominato parroco della parrocchia di “Cristo Re Universale” di Bitonto. Negli stessi anni diventa responsabile della Caritas di Bitonto.
Il 2 ottobre 1989 è nominato parroco-rettore della parrocchia-santuario “Santi Medici Cosma e Damiano”. Nel 1992 consegue il baccalaureato in sacra teologia.

Per gestire i servizi socio-assistenziali ideati durante la guida della parrocchia, il vescovo Savino crea la Fondazione “Opera Santi Medici Cosma e Damiano – Bitonto – ONLUS”, nel novembre del 1993. Una delle opere realizzate è l’Hospice Centro di cure palliative “Aurelio Marena”.

Il 28 febbraio 2015 papa Francesco lo nomina vescovo di Cassano all’Jonio; succede a Nunzio Galantino, che mantiene il solo incarico di segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana. Il 2 maggio seguente riceve l’ordinazione episcopale, sul sagrato della basilica dei Santi Medici a Bitonto, dall’arcivescovo Francesco Cacucci, consacranti i vescovi Nunzio Galantino e Gastone Simoni. Il 31 maggio prende possesso della diocesi cassanese.


PER APPROFONDIRE: Monsignor Savino eletto vice presidente della Cei


Membro della commissione episcopale per il servizio della carità e la salute della Conferenza episcopale italiana e delegato della conferenza episcopale calabra per la pastorale della salute e per la pastorale giovanile, lo scorso 25 maggio monsignor Savino è stato eletto vicepresidente per l’Italia meridionale della stessa Cei. Recentemente, il 27 giugno, in rappresentanza dei vescovi italiani si è recato a Odessa, in Ucraina, guidando una rappresentanza della “Carovana per la pace” composta da 50 persone, e manifesta accanto alla rete #stopthewarnow.

L’articolo Cassano Jonio in festa per il 44° di sacerdozio del vescovo Savino proviene da Avvenire di Calabria.

Francesco Chindemi

Leggi altro

Archivio

“La vocazione del nostro Vescovo ricorda a tutti noi che la chiamata non smette mai di meravigliarci”

  Pubblichiamo di seguito il testo dell’Omelia tenuta da Mons. Francesco Isabello, delegato arcivescovile per il Clero e il Diaconato Permanente, in occasione della celebrazione Eucaristica per il 40° anniversario di Ordinazione Presbiterale di S.E. Mons. Claudio Maniago:   Pervasi dalla gioia pasquale, una volta ancora ci ritroviamo insieme per rendere grazie al Signore, per il dono del Presbiterato alla sua Chiesa del nostro Vescovo Claudio. La gioiosa circostanza di questo quarantesimo ci offre l’opportunità, prendendo spunto dalla Parola appena proclamata, di meditare insieme sul dono del sacerdozio ministeriale, veramente dono e mistero. Come in un film tanti sono i…